cefriel-almalaurea

Digital Ecosystems

Cefriel Open Lab: 40 giovani si sfidano per innovare

News

Luglio 25, 2022

Si chiama Cefriel Open Lab l’iniziativa organizzata da Cefriel che coinvolgerà oltre 40 studenti e studentesse universitari, provenienti da tutta Italia, in una #challenge4innovation, che si svolgerà venerdì 23 settembre dalle 10 alle 17 presso la sede Cefriel di viale Sarca a Milano.  

Innovate together, shape the change” l’invito ai partecipanti, che saranno accompagnati nello sviluppo, con metodologia design thinking, di un’applicazione per Milano-Cortina 2026 per rispondere alle esigenze dei cittadini, dei visitatori o di altri soggetti interessati, partendo dalla valorizzazione dei dati pubblicati in E015. Il focus suggerito per la costruzione di nuovi servizi digitali sarà quello del favorire l’inclusione delle persone che vorranno partecipare ai giochi olimpici invernali.  

“Questa iniziativa – commenta Alfonso Fuggetta, amministratore delegato e direttore scientifico di Cefriel – coinvolge i giovani con un duplice obiettivo: individuare ragazzi e ragazze che possano lavorare nel nostro centro di innovazione digitale e investire nello sviluppo di competenze digitali, fattori determinanti per la crescita, la competitività e il benessere del Paese.” 

La giornata, che si aprirà con i saluti di benvenuto dell’AD Fuggetta, proseguirà con la suddivisione dei partecipanti in otto squadre che – fruendo dei diversi spazi di formazione e open lab presenti in Cefriel – potranno seguire gli esperti nel conoscere l’ecosistema digitale E015 e i dati in esso disponibili da poter essere valorizzati tramite nuovi servizi e app, avvicinarsi alla metodologia design thinking, per poi lavorare in gruppo alla realizzazione di un’idea progettuale di applicazione per i giochi olimpici Milano Cortina 2026, con il supporto costante di mentor Cefriel. 

Sono previsti momenti di condivisione di idee e di confronto con figure senior Cefriel, che porteranno i partecipanti a individuare i bisogni ai quali risponde l’applicazione l’applicazione ideata e alla realizzazione di un mockup che sarà presentato nel corso di un elevator pitch finale.” – spiega Roberta Letorio, responsabile human capital di Cefriel 

Al termine della giornata i ragazzi e le ragazze potranno presentare le proprie idee progettuali alla presenza di rappresentati dell’Università e delle Istituzioni.  

Selezioneremo in numero pari ragazzi e ragazze – sottolinea Roberta Letorio – perché ancora poche sono le ragazze che scelgono di lavorare in ambito tecnologico e Cefriel, da questo punto di vista, con una percentuale molto elevata di donne che ricoprono figure tecniche in ruoli apicali, è un ottimo posto in cui potersi confrontare con professioniste di questo settore che possono fare da modello di riferimento.”