L’America innova, la Cina replica, l’Europa regola”: quali sono i dubbi dietro all’AI Act approvato dall’Ue

Aprile 24, 2024

L’Europa ha conquistato il primato mondiale sull’intelligenza artificiale, ma sulle regole. E finora sembra preoccuparsi meno della partita tecnologica ed economica che si gioca fra Stati Uniti e Cina, con un nuovo terzo incomodo che si chiama Arabia Saudita. Il controllo degli algoritmi, che ci stanno illudendo di poter fare (quasi) tutto quel che fanno gli esseri umani, in un mondo sempre più digitalizzato è ormai una questione geopolitica, di equilibri di potere fra chi investe di più sullo sviluppo dei cosiddetti llm, i large language model che sono alla base di ChatGPT o Gemini, e sulle infrastrutture per farli funzionare. Continua a leggere…