Agricoltura 4.0: in SDF i veicoli connessi dialogano in cloud

Un percorso di innovazione digitale di valorizzazione dei dati

Nell’attuale scenario di pervasività dell’IoT, SDF - uno dei principali produttori mondiali di trattori e macchine da raccolta - ha avviato un progetto di trasformazione digitale per supportare le aziende nel migliorare l’intero ciclo di produzione delle attività agricole, offrendo un insieme di servizi e funzionalità integrate.


SDF Data Platform, la soluzione digitale sviluppata insieme a Cefriel, offre nuovi servizi digitali e favorisce, attraverso la raccolta e analisi dei dati, uno sviluppo sempre più sostenibile delle colture, abilitando minori sprechi e riducendo inefficienze.

Cliente

SDF

Automotive

Tipologia
AREA TEMATICA
Referente

Roberto Farina

LO SCENARIO

Bisogno

Consentire a SDF di far evolvere la propria offerta core, trattrici e macchine da raccolta, costruendo servizi digitali e funzionalità integrate per migliorare l’intero ciclo di produzione delle attività agricole.

Favorire lo scambio di dati e l’interoperabilità tra veicoli e asset multibrand, mediante un ecosistema aperto e facilmente utilizzabile dai clienti finali.

Migliorare l’efficienza operativa e la pianificazione delle attività legate alla coltivazione, mediante l’utilizzo dei dati raccolti.

Abilitare scenari di manutenzione predittiva permettendo agli agricoltori di avere visibilità in modo tempestivo sull’utilizzo del veicolo e sul suo stato di funzionamento per anticipare guasti o malfunzionamenti.

Soluzione

SDF Data Platform è un’innovativa infrastruttura digitale in grado di raccogliere, memorizzare, elaborare e condividere i dati provenienti dai veicoli connessi, dagli attrezzi a essi collegati e dai sensori in campo, al fine di migliorare l’efficienza operativa e ottimizzare l’intero ciclo di produzione delle attività agricole.

La piattaforma è realizzata in cloud per garantire una soluzione agile, flessibile e scalabile. Sviluppata da Cefriel con intelligenza artificiale IBM Watson e tecnologia IBM Cloud, si caratterizza come ecosistema aperto che collega diverse fonti di dati per realizzare un sistema interoperabile e fruibile dai clienti finali mediante applicazioni di front-end.

RISULTATI

Impatto

Tempi ridotti di realizzazione di nuovi servizi digitali


La piattaforma digitale e le funzionalità integrate permettono a SDF di accelerare significativamente la creazione di nuovi servizi per il cliente finale, passando da un ciclo di progettazione e sviluppo tradizionale a un approccio agile che, in poco tempo, riesce a portare un nuovo servizio sul mercato.

Integrazione innovativa multi vendor


La possibilità di condividere i dati con applicazioni di digital farming, sviluppate anche da terze parti, abilita l’integrazione dei veicoli in uno scenario multi vendor: un valore aggiunto rilevante per il cliente finale, considerata la presenza in molte aziende agricole di macchine di produttori diversi non abilitate a dialogare tra loro.

Ciclo di produzione ottimizzato


I dati raccolti e condivisi in tempo reale, attraverso l’innovativa piattaforma digitale, contribuiscono in modo tangibile a efficientare la pianificazione e la gestione delle attività agricole.

Manutenzione predittiva a supporto della produttività


L’opportunità di monitorare costantemente i dati raccolti dalla piattaforma permette agli agricoltori di avere visibilità costante sul livello di utilizzo del veicolo e sul suo stato di funzionamento, per poter anticipare guasti o malfunzionamenti che potrebbero causare una riduzione di produttività.

Supporto all'agricoltura di precisione


L'integrazione innovativa multi vendor, che consente a tutte le macchine (dotate nativamente di centralina con connettività oppure integrate con soluzioni IoT che ne abilitano la raccolta dati) e il ricorso alla sensoristica in campo abilitano l’erogazione di una gamma estesa di servizi a reale valore aggiunto, quali manutenzione predittiva, gestione delle flotte di veicoli e servizi a supporto dell’agricoltura di precisione.

Insights correlati


accordi innovazione mise
Insight/News

MISE: 45 milioni alle imprese per lo sviluppo di Intelligenza Artificiale, Blockchain e Internet of Things

Pubblicato dal MISE il Decreto Direttoriale 24 giugno 2022 che stabilisce modalità e termini per la concessione e l’erogazione delle agevolazioni nell’ambito del Fondo per interventi volti a favorire lo sviluppo delle tecnologie e delle applicaz...

cefriel-intelligenza-artificiale
Insight/Vision

Chi ha paura dell’intelligenza artificiale? Ma soprattutto perché?

Il manifesto AI firmato da Massimo Chiriatti, Nicola Intini, Corrado La Forgia e Paola Liberace sottolinea la distinzione tra intelligenza artificiale generale (forte) e intelligenza artificiale ristretta (debole), una differenza non sempre ben compr...

accordi innovazione mise
Insight/News

MISE: 45 milioni alle imprese per lo sviluppo di Intelligenza Artificiale, Blockchain e Internet of Things

Pubblicato dal MISE il Decreto Direttoriale 24 giugno 2022 che stabilisce modalità e termini per la concessione e l’erogazione delle agevolazioni nell’ambito del Fondo per interventi volti a favorire lo sviluppo delle tecnologie e delle applicaz...

cefriel-intelligenza-artificiale
Insight/Vision

Chi ha paura dell’intelligenza artificiale? Ma soprattutto perché?

Il manifesto AI firmato da Massimo Chiriatti, Nicola Intini, Corrado La Forgia e Paola Liberace sottolinea la distinzione tra intelligenza artificiale generale (forte) e intelligenza artificiale ristretta (debole), una differenza non sempre ben compr...

Contattaci
Pianifica con noi il primo passo verso il futuro della tua impresa

Contatti

Nome*(Required)
Autorizzo Cefriel al trattamento dei miei dati ( privacy policy ) per ricevere informazioni promozionali su servizi, eventi e prodotti.(Required)
Autorizzo Cefriel al trattamento dei miei dati (privacy policy) per ricevere informazioni promozionali su servizi, eventi e prodotti. *
Hidden