3 risposte dal webinar “Qual è il ciclo di innovazione di uno Smart Product nell’HealthCare”

News

Aprile 26, 2021

Quali sono i vantaggi competitivi e i ritorni concreti dal costruire smart product, ovvero prodotti intelligenti e connessi alla Rete? Nel webinar “Qual è il ciclo di innovazione di uno Smart Product nell’HealthCare?” Clara Failla, Design Practice Coordinator di Cefriel, Alessandro Corrente, Market Leader Innovation di Cefriel, e Barbara Sala, CEO Delcon, azienda italiana specializzata nella progettazione e produzione di dispositivi medicali, raccontano, attraverso un’esperienza reale, il ciclo completo di innovazione di uno smart product, dalla progettazione fino al lancio sul mercato.

Quali sono le caratteristiche di uno Smart Product e quali sono gli approcci possibili?

“Gli smart product – spiega Clara Failla – sono oggetti che, grazie a componenti e tecnologie, come sensori e IoT, raccolgono informazioni sugli utenti e sul loro contesto di utilizzo elaborandole in modo da adattare il loro comportamento agli utenti e al contesto specifico. Con l’impostazione di regole specifiche, il device è in grado di completare task e raggiungere obiettivi mediante l’elaborazione dei dati ricevuti. Le potenzialità degli Smart Product sono vaste e vanno dalla raccolta e interpretazione dei dati, fino all’abilitazione di un processo di servitizzazione”.

Come si definisce la “servitizzazione” di un prodotto?

“Gli smart product sono funzionali a un processo più ampio rispetto allo sviluppo di sistemi intelligenti per raccogliere dati, ovvero a quello che si chiama servitizzazione, un contesto in cui l’utente non acquista un prodotto ma un servizio. Se guardiamo all’impresa, questa deve adottare un modello di business legato al servizio, spesso anche con pagamenti orientati al risultato”.

Le fasi principali del processo di servitizzazione prevedono:

  • la conoscenza dei servizi già a catalogo dell’azienda

  • la comprensione dei bisogni del cliente

  • co-creation e co-design del prodotto realizzato per servire il cliente finale

  • il rafforzamento delle competenze dei dipartimenti interni all’azienda, a partire dalla vendita e R&D

  • la costruzione delle competenze necessarie a implementare il servizio.

Quali sono i vantaggi di sviluppare uno Smart Product?

“I prodotti diventano smart o smarter rispetto al passato perché acquisiscono nuove funzionalità, in grado di raccogliere dati in tempo reale durante il proprio utilizzo” – afferma Barbara Sala. “Delcon, come strategia di prodotto, ha scelto di posizionarsi all’interno del centro trasfusionale con piattaforme software che, da una parte, comunicano con i dispositivi hardware raccogliendo dati, e dall’altra s’interfacciano con i sistemi informativi centrali: un percorso verso un ecosistema di prodotti, di dati e di servizi che insieme si combinano per creare un’esperienza utente nuova e di valore. I prodotti sono, inoltre, “smart” nel modo in cui vengono progettati con un approccio design-driven, con l’utente finale al centro. Questo cambia il processo di sviluppo dei prodotti, aprendo a nuove opportunità di posizionamento sul mercato e rafforzando il legame con i clienti”.

Contattaci
Pianifica con noi il primo passo verso il futuro della tua impresa

Contatti

Nome*(Obbligatorio)
Autorizzo Cefriel al trattamento dei miei dati ( privacy policy ) per ricevere informazioni promozionali su servizi, eventi e prodotti.(Obbligatorio)
Autorizzo Cefriel al trattamento dei miei dati (privacy policy) per ricevere informazioni promozionali su servizi, eventi e prodotti. *
Hidden

* informazioni obbligatorie