Articoli

CEFRIEL racconta SIMULATOR

Il progetto SIMULATOR, Sistema integrato modulare per la gestione dei rischi, è un sistema di supporto decisionale per le amministrazioni pubbliche locali, che va nella direzione di una Protezione Civile 2.0. Basato su tecnologie ICT e progettato per la difesa e la messa in sicurezza del territorio, potrà essere utilizzato su scala comunale e sovracomunale. La piattaforma, in grado di garantire una comunicazione efficiente tra i decisori in ambito PA, gli operatori della protezione civile e i cittadini, sarà sperimentata in alcuni comuni e integrata nel sistema dei servizi della piattaforma E015.

La videointervista a Sara Grilli di CEFRIEL sul progetto SIMULATOR realizzata dalla web tv Triwù in occasione del Convegno “I progetti Smart cities e Smart communities della città di Milano: l’impatto sul territorio e la scalabilità attraverso l’impact investing” del 3 dicembre 2014 presso l’Università Bocconi.

Cercare di essere più sicuri restando sui Social

Tra informazioni custodite in Cloud e condivise sui Social, tra usabilità ed esigenze di sicurezza, alcune regole di gestione della password che occorre ricordare per difendersi al meglio dalle crescenti violazioni della privacy.

Questioni di privacy

La violazione della privacy da parte degli hacker è un problema sempre più spinoso, come dimostrano le foto di star hollywoodiane sottratte da iCloud di Apple e rapidamente circolate in Rete nonostante gli appelli a contrastare questo tipo di abuso.

Sul tema è intervenuto anche Raoul Brenna di CEFRIEL, evidenziando un insieme di cause alla base di questi attacchi, tra procedure di sicurezza e cultura degli utenti nella scelta delle password e nell’utilizzo della tecnologia. Ricordando alcune regole di gestione della password per difendersi al meglio tra usabilità ed esigenze di sicurezza, Brenna ha delineato un contesto di attacco molto articolato anche in considerazione della forte esposizione e condivisione delle informazioni sui molteplici canali social.

Ascolta l’intervista completa su Rete Due della Radiotelevisione Svizzera.

Continua a leggere

Toccare con mano la sicurezza: esempi reali e risvolti pratici “a misura di PMI”

Il 21 ottobre a Como (presso la sede di Unindustria Como) nell’ambito delle iniziative legate al “Mese della Sicurezza Informatica” promosso da ENISA  e coordinato per l’Italia da CLUSIT, CEFRIEL con la collaborazione di Unindustria Como, organizza “Toccare con mano la sicurezza”.

A partire dalle ore 17:00 esperti CEFRIEL condivideranno, mediante un approccio fortemente rivolto all’esemplificazione dei risvolti pratici e dal racconto di esperienze reali, quelli che oggi sono alcuni dei principali trend di attacco agli elementi più diffusi delle infrastrutture ICT nelle aziende, a prescindere dalla loro dimensione e complessità.

Per informazioni ulteriori sull’evento e registrazioni:

Associati unindustria: marketing@unindustriacomo.it

Non associati: security@cefriel.com

evento_security_unindustria

Continua a leggere

L’InnoVision Paper “Social-driven Vulnerability” nella versione inglese

Oggi le aziende si trovano di fronte a nuove sfide nell’ambito della sicurezza dei propri sistemi informativi a causa di un nuovo tipo di vulnerabilità legata ai Social Media. Con la diffusione dell’uso delle reti sociali, il fattore umano rappresenta oggi l’anello debole nei processi di difesa della sicurezza aziendale. Gli interventi sulla dimensione sociale devono essere integrati con quelli tecnologici, per difendere sia il perimetro che la struttura interna dell’azienda, al fine di sviluppare quanto più possibile un’azione sinergica di protezione a 360°.

L’InnoVision Paper è ora disponibile anche nella versione inglese.

Continua a leggere

Smart city. Cos’è e cosa non è

Sono tante le dimensioni che contribuiscono a rendere una città “intelligente”: mobilità, informazione, risparmio energetico, attività culturali, partecipazione, sicurezza, opportunità economiche. È essenziale una visione coerente e complessiva dello sviluppo della città, con un impegno di tutti gli attori del territorio.

Questo il tema approfondito da Alfonso Fuggetta nell’articolo Smart city. Cos’è e cosa non è (versione PDF), pubblicato sul numero 5/2012 di Ecoscienza “La città diventa intelligente. Tecnologia, utopia e sostenibilità si incontrano nella smart city”.

Seminario “La sicurezza ICT in Italia: le nuove sfide dal social al mobile”

Martedì 29 maggio 2012, dalle ore 17 alle ore 19 presso l’Aula De Donato del Politecnico di Milano, CEFRIEL organizza il seminario gratuito “La sicurezza ICT in Italia: le nuove sfide dal social al mobile”.

Continua a leggere

Si chiama Crypto Express 3 il nuovo sistema di sicurezza Zero-Default

Sviluppato per il mainframe IBM System z con la collaborazione di CEFRIEL, Crypto Express 3 è veloce, affidabile e impossibile da manomettere

Milano, 1 Febbraio 2010 – Crypto Express3 è uno strumento di sicurezza all’avanguardia, con funzionalità crittografiche programmabili, sviluppato per il mainframe IBM di ultima generazione System Z. Lo sviluppo della scheda che ospita il co-processore dedicato alla cifratura dei dati sensibili, è stato un processo estremamente complesso che ha tenuti impegnati per oltre tre anni i team di IBM e CEFRIEL.

Continua a leggere

Merci pericolose sempre sotto controllo

Milano, 19 luglio 2007 – Temperatura e pressione del carico, ma anche condizione del traffico e pericolosità delle strade: sono queste, e non solo, le informazioni che il sistema sviluppato da Lombardia Informatica per conto di Regione Lombardia, in collaborazione con CEFRIEL, centro di Ricerca, Innovazione e Formazione ICT, terrà sotto costante controllo durante il trasporto di merci etichettate come pericolose (benzina, GPL, metano, ecc.) per cercare di ridurre al minimo i rischi del trasporto stesso.

Continua a leggere