Sea sviluppa con Axway un “ecosistema digitale”

SEA ha scelto la soluzione di API Management di Axway per poter sviluppare nuove applicazioni e servizi in modo rapido ed efficiente, riducendo il time-to-market e promuovendo il miglioramento della customer experience e la realizzazione di un nuovo ecosistema di condivisione delle informazioni all’interno della propria organizzazione e con i partner esterni. […]

Per il prossimo futuro SEA sta perseguendo un obiettivo ambizioso, un progetto di smart digital ecosystem denominato SEA020. In questa iniziativa SEA è supportata da Cefriel, centro di eccellenza ICT del Politecnico di Milano, che si sta occupando della definizione degli aspetti organizzativi e di processo per la governance operativa dell’ecosistema e degli approcci per il costante onboarding di nuovi interlocutori.

L’aeroporto diventa così un vero ecosistema digitale grazie al quale è possibile scambiare, secondo regole predefinite, informazioni non solo tra i diversi attori interni ma interagendo in modo ampio con l’intero sistema territoriale, raccogliendo informazioni provenienti dal mondo esterno – regione, ente turistico, aziende di mobilità, vettori, territorio, alberghi, e altri. Axway sarà ancora una volta accanto a SEA per promuovere tale trasformazione.

Per saperne di più, leggi l’articolo su travelquotidiano.com…

Factories set to go paperless with a new, cutting-edge, digital solution

Saving the environment, reducing paper usage in factories and generating value for workers and management. That’s the purpose of Industrial Paperless Production Process (IPPP), a new activity launched by EIT Digital as part of its Digital Industry Action Line.

The initiative is based on the fact that in traditional assembly lines of large and medium companies paper documents still play a significant role. Reports for quality assessment, for instance, are often still manually filled and anomalies during the production process are still managed with instructions written on paper. The progress of the work order is therefore monitored with a delay of days, affecting the efficiency and the quality of processes.

The solution developed by Cefriel, as business champion of the IPPP initiative, and the Fraunhofer Institute as technology provider, will generate new data and knowledge regarding the production status on the factory floor, supporting workers with real-time information about their operations and reducing the decision time of stakeholders. […]

This will lead to an overall improvement in efficiency, equivalent to an estimate 40% reduction in the number of A4 papers involved in production lines and to a 20% reduction in the time needed for quality checks.

The product will be released by the end of 2017. From the beginning of 2018, Zoppas Industries, as first customer and early adopter, will be able to test the final solution in its Italian headquarters in Vittorio Veneto, and submit feedback or feature requests.

Read the full Press Release…

Intervista a Roberta Letorio: tra smartworking e programmi di inclusione, l’esperienza con Jobmetoo

Cefriel è da sempre sensibile al tema della disabilità e sapere di poter avere un partner specializzato nel recruiting, nella selezione e nel coaching delle persone con disabilità ha stimolato la nostra curiosità. […] Sicuramente durante l’anno inseriremo nuovi colleghi, anche con disabilità, poiché l’innovazione ha sempre bisogno di nuovi stimoli, soprattutto umani.

Leggi l’intervista a Roberta Letorio di Cefriel, pubblicata su Jobmetoo.com del 28 marzo 2017.

La via italiana al digitale dal punto di vista di Alfonso Fuggetta

Quando si parla di digitale, il nostro Paese vive più di altri una pericolosa estremizzazione. In questo come in molti altri casi siamo come un pendolo che tende sempre a oscillare tra due estremi senza mai trovare un punto di equilibrio ragionevole.

Ci serve un nuovo equilibrio che vada oltre il superficiale entusiasmo e un immaturo “nuovismo” da un lato, e la difesa acritica del presente e dello status quo dall’altro. E siamo noi tecnologi, entusiasti e artefici del “mondo nuovo”, che per primi dobbiamo contribuire a definire e declinare questo nuovo equilibrio.

Leggi l’articolo La via italiana al digitale di Alfonso Fuggetta, pubblicato su Tech Economy del 23 marzo 2017.

The European House – Ambrosetti nuovo socio di Cefriel

cefriel                                                                                                      ambrosetti-1-300x174

Cefriel e The European House – Ambrosetti in sinergia per la Digitalizzazione e l’Innovazione

Milano, 15 marzo 2017 – The European House – Ambrosetti entra nella compagine sociale di Cefriel. Il Gruppo professionale, leader nella Consulenza Direzionale, amplia la compagine sociale di Cefriel, già composta da quattro università, Regione Lombardia e grandi aziende dei settori Hi-Tech, Telco, Media e Energy.

L’ingresso come socio consolida ulteriormente la collaborazione di The European House – Ambrosetti con Cefriel, già attiva da ottobre 2016 con la costituzione di una partnership incentrata sull’offerta congiunta al mercato di servizi per l’accelerazione dei processi di innovazione digitale nelle imprese.

La collaborazione tra Cefriel e The European House – Ambrosetti si fonda sia sulla visione comune del ruolo chiave che le tecnologie digitali svolgono nelle aziende, sia sulla condivisione di un approccio insieme strategico e operativo nel supportare le imprese lungo tutto il processo di trasformazione digitale.

Read more

Come la blockchain cambia l’intermediazione

Elementi della catena del valore del passato scompaiono, resi inutili da Internet. Altri, nuovi, fanno la loro comparsa.

Le interazioni sono sempre più dirette. La rete da questo punto di vista è spietata: se non offri valore aggiunto, scompari. L’ultima creatura nata nel mondo di Internet che va a colpire e rivoluzionare molti processi di intermediazione è la tecnologia delle blockchain.

Leggi Come la blockchain cambia l’intermediazione di Alfonso Fuggetta, pubblicato su Le Macchine Volanti del 5 marzo 2017.

L’Innovazione digitale a servizio dell’edilizia storica e monumentale

cefrielgasparoli

Cefriel e Gasparoli collaborano sul campo per cogliere le opportunità offerte dalle tecnologie digitali

 

Varese, 21 Febbraio 2017 – La società Gasparoli è specializzata nel trattamento di superfici dell’edilizia storica e monumentale e svolge attività estremamente delicate che richiedono competenze specialistiche applicate a un insieme di Beni molto eterogenei e distribuiti su un vasto territorio. E’ perciò fondamentale la consultazione e l’analisi dei dati provenienti dal cantiere, raccolti e archiviati, consentendo così di interpretare i nuovi fatti osservabili sull’edificio e gestire, di conseguenza, le interrelazioni che a diversi livelli riguardano il Bene, il suo uso e la sua conservazione.

Attualmente esistono diversi strumenti digitali che permettono di immagazzinare la grandissima quantità di osservazioni e conoscenze generate durante tutte le diverse fasi di lavorazione. Le informazioni acquisite possono così essere opportunamente organizzate, archiviate e continuamente aggiornate.

Tuttavia, districarsi tra la grande quantità di prodotti, device, strumenti digitali e selezionare il giusto tool-kit, integrandolo nei processi esistenti, è un’operazione complessa, che richiede non soltanto una conoscenza approfondita del dominio, ma anche un’ampia comprensione del mercato delle tecnologie ICT e un metodo di lavoro improntato alla multidisciplinarietà e all’innovazione digitale.

Per ottimizzare le prestazioni nei propri cantieri, Gasparoli sta collaborando con Cefriel nell’identificazione di una serie di processi in ambiti d’intervento prioritari e nella definizione dei relativi obiettivi di miglioramento, al fine di individuare il più opportuno insieme di strumenti digitali a supporto di ciascun processo.

Ci siamo chiesti come un’azienda di servizi come la nostra possa fare “innovazione” in relazione agli obiettivi di “Industria 4.0” e alle suggestioni connesse alla “Quarta Rivoluzione Industriale», dice il dott. Guido Gasparoli, Presidente e Amministratore della Gasparoli Srl. «Uno degli obiettivi che ci siamo dati è stato quello di digitalizzare alcuni importanti processi e di utilizzare l’innovazione tecnologica per rendere più efficiente il cantiere. Ma anche quello di immaginare come l’”Internet delle cose – IOT”, con le sue enormi potenzialità, sia in grado di supportare un ambito operativo fortemente “analogico” come quello del restauro – dove al centro della produzione vi è l’abilità tutta artigianale dei nostri restauratori. Cefriel era il partner giusto”.

Read more

5 trend da CES 2017

Il CES di Las Vegas rappresenta sempre un’occasione unica per osservare in pochi giorni tutto quello che esiste e che sarà sul mercato tecnologico consumer nel corso dell’anno successivo. Questo evento è tuttavia ugualmente unico per capire i trend di sviluppo a medio-lungo termine nel mondo ICT a 360° oltre che portare a casa innovazioni “pronte all’uso” e giocare quindi d’anticipo sui tempi naturali di diffusione dell’innovazione stessa.

Fondamentale oggi per ogni azienda credere fortemente nella contaminazione delle idee e degli ambiti in cui queste nascono, al fine di creare soluzioni realmente innovative connettendo tutte le peculiarità di ciascuna tecnologia e cercando di aggiungere valore al nostro modo di lavorare.

Leggi tutto nell’articolo 5 trend da CES 2017 di Giuseppe Gramazio e Roberto Puricelli di Cefriel, pubblicato su Tech Economy del 13 febbraio 2017.

Bosch Industry 4.0 Talent Program (BI.T)

Bosch Industry 4.0 Talent Program (BI.T)
Bosch cerca brillanti manager I 4.0 di domani
Graduate Program d’eccellenza per giovani talenti

-Collaborazione Bosch e Cefriel – Politecnico di Milano per il primo master italiano Industry 4.0

-Contratto di apprendistato di alta formazione biennale

-Candidature: http://bosch.easycruit.com/vacancy/1773459/22053?iso=it

Milano, 30 gennaio 2017 – Per la prima volta in Italia Bosch lancia un Talent Program dedicato all’Industry 4.0. Bosch Industry 4.0 Talent Program offre una formazione specifica per preparare giovani talenti altamente qualificati ad assumere un ruolo di rilievo in ambito Industry 4.0. I candidati selezionati saranno inizialmente assunti con un contratto di apprendistato di alta formazione di due anni, durante i quali frequenteranno un master esclusivo in Industry 4.0, presso il Cefriel – Politecnico di Milano. Si tratta del primo corso in Italia promosso in collaborazione con un’azienda totalmente dedicato a questo tema. Durante il percorso formativo d’eccellenza i neoassunti saranno impegnati per circa 50 giorni in aula e per circa 50 giorni in un progetto Industry 4.0 ad hoc (digitalizzazione delle macchine, data mining, IoT) legato all’innovazione. Inoltre, è previsto un periodo di formazione di 6 mesi in Germania, a Blaichach, uno dei plant d’eccellenza per l’Industry 4.0 di Bosch. Ai neo assunti questa esperienza internazionale permetterà di sviluppare soluzioni pratiche per migliorare le performance aziendali attraverso la digitalizzazione delle macchine e IoT. Inoltre, al termine del percorso, conosceranno in modo approfondito tutte le realtà del Gruppo Bosch e seguiranno progetti trasversali in ambito produttivo, commerciale entrando a far parte, così, del team di riferimento per tutte le tematiche riguardanti l’Industry 4.0.

Read more

The Coca-Cola Co. and Cefriel for Digital & Internet of Things

 cocacolacefriel

A connected and sensory-equipped cooler solution to open a new dimension in big data analytics and market insights.

 

Milan, 11th January 2017 – Cefriel is proud to have worked with Coca-Cola for the ideation, feasibility, and demonstration of an innovative connected and sensory-equipped device, named “Smart Cooler”.

This advanced solution for coolers can optimize operations through advanced remote telemetry and fleet management, and drive sales while recruiting consumers with digital engagement, thus enabling a fully integrated mobile consumer experience.

Cefriel has supported Coca-Cola to explore innovative concepts, technologies, and business models to further enhance Coca-Cola’s seamless integration into the digital strategies of its leading customers, and to create new digital touch-points within their markets.

Damiano Marabelli, Central-Southeastern Europe Business Unit CIO and Europe Group Customer & Commercial IT Director at The Coca-Cola Company, highlights: “Building on the new era of intelligent networks and connected machines, Coca-Cola is exploring innovative technologies to leverage the extensive landscape of in-the-market hardware, and also to increase its mobile engagement innovation rate”.

“The result of the work led to a concrete 5 years plan to complete our equipment refreshment starting from 10,000 coolers pilot in Central-South Europe within two months”, as explained by Nicola Aliperti, IT Digital Marketing Service Manager at The Coca-Cola Company, “Real-time telemetry of cooler parameters, fleet management, traffic optimization, consumer engagement, precise marketing, drive to transaction, consumer & market insights, are only some of the main benefits implemented in the ‘Smart Cooler’ solution”.

Alfonso Fuggetta, CEO and Scientific Director at Cefriel confirms: “Contributing to the ideation of a leading innovation initiative was a great opportunity for Cefriel to help Coca-Cola open a new dimension in big data analytics and market insights. We are very proud to have worked with such an innovative and successful Company.”

The smart cooler solution was acknowledged by Carrefour as the most impactful and system-value-driven innovation of 2016.

About The Coca-Cola Company
The Coca-Cola Company (NYSE: KO) is the world’s largest beverage company, refreshing consumers with more than 500 sparkling and still brands and more than 3,800 beverage choices. Led by Coca-Cola, one of the world’s most valuable and recognizable brands, our company’s portfolio features 20 billion-dollar brands, 18 of which are available in reduced-, low- or no-calorie options. Through the world’s largest beverage distribution system, we are the No. 1 provider of both sparkling and still beverages.  More than 1.9 billion servings of our beverages are enjoyed by consumers in more than 200 countries each day. With an enduring commitment to building sustainable communities, our company is focused on initiatives that reduce our environmental footprint, create a safe, inclusive work environment for our associates, and enhance the economic development of the communities where we operate. Together with our bottling partners, we rank among the world’s top 10 private employers with more than 700,000 system associates. For more information, visit Coca-Cola Journey at www.coca-colacompany.com, follow us on Twitter at twitter.com/CocaColaCo, visit our blog, Coca-Cola Unbottled, at www.coca-colablog.com or find us on LinkedIn at www.linkedin.com/company/the-coca-cola-company.

 

About Cefriel
Cefriel is a not-for-profit digital innovation and design shop, based in Milan, Cincinnati, and London. Since 1988, Cefriel has helped companies grow by exploiting digital technologies to create, rethink, or improve their processes, products, and services. Its clients have access to a team of 100+ talents with a unique mix of technical, design, and business competencies. Selected as a Cool Vendor in IoT Solutions for 2016 by Gartner, Cefriel supports the entire innovation lifecycle: from injecting and discovering new ideas, to designing and developing prototypes and products, and bringing to the market the resulting solutions. Cefriel shareholders include Universities (Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Università degli Studi dell’Insubria), Public Administration (Lombardy Region), and leading multinational companies in ICT, Media sectors, and Energy. For more information, visit Cefriel at www.cefriel.com and follow us on Twitter at twitter.com/cefriel.