Latest News

Best Paper Award: Defining and Evaluating Software Project Success Indicators

Il Paper “Defining and Evaluating Software Project Success Indicators: a GQM-based Case Study”, di L.Lavazza, E.Frumento e R.Mazza, ha vinto il Best Paper Award alla “10th International Conference on Software Engineering and Applications”, tenutasi a Colmar dal 20 al 22 luglio 2015.

Il Paper vincitore nasce nell’ambito del progetto europeo MUSES (Multiplatform Usable Endpoint Security), il cui obiettivo generale è promuovere l’information security aziendale riducendo i rischi imputabili al comportamento degli utenti. Nel corso del progetto, in particolare, è sorta la necessità di disporre di numerose metriche di usabilità e di valutazione del rischio contestuale, sia per consentire il corretto funzionamento della piattaforma, sia per misurarne i risultati. In questo contesto, il paper  fornisce una descrizone coerente del processo di gestione del ciclo di vita dei KPI attraverso la metodologia GQM (Goal/Question/Metrics).

CEFRIEL è partner tecnologico della piattaforma ELITE Connect del London Stock Exchange Group

Il London Stock Exchange Group ha recentemente lanciato in fase beta l’innovativo ELITE Connect, un nuovo social network dedicato a società quotate, intermediari e investitori istituzionali.

CEFRIEL, che affianca e supporta le aziende in tutto il ciclo di vita dell’innovazione, ha strettamente collaborato al fianco del London Stock Exchange Group in tutte le fasi dell’attività, dall’intuizione dell’opportunità, fino al rilascio, attraverso il design della user experience e il supporto alla gestione dello sviluppo tecnologico.

Per saperne di più, leggi ELITE Connect: investor relation 2.0…

Il cestone intelligente che trasforma la città: ecco il progetto CEFRIEL e Amsa a Milano

Il progetto dei cestoni stradali intelligenti realizzato da CEFRIEL e Amsa è un esempio di molte cose diverse, da come l’IoT possa davvero rendere più efficiente i servizi pubblici in contesti urbani a come la creatività e il talento made in Italy possano contribuire alla costruzione condivisa e globale di un percorso di innovazione che si basa sulla collaborazione tra attori diversi. É anche un esempio di come le tecnologie negli oggetti possano contribuire all’arricchimento del decoro delle nostre città promuovendo il comportamenti virtuoso di tutti i cittadini.

Il tutto in un cestone per la raccolta di materiale urbano indifferenziato? Si, ecco perché.

Leggi l’articolo completo pubblicato su Techeconomy del 30 giugno 2015

CyberROAD Survey

CyberROAD è un progetto di ricerca finanziato dalla Commissione Europea e ha l’obiettivo di redarre una roadmap della ricerca nel contesto della lotta al cybercrime e cyberterrorism. CEFRIEL è tra i partner del progetto che annovera i principali esperti europei in materia.

Nel contesto delle attività di progetto sono state predisposte alcune Survey, distribuite a livello europeo, al fine di individuare aspetti di particolare rilevanza nello scenario attuale e futuro della cybersecurity.

A questo scopo, invitiamo a rispondere alle CyberROAD Survey, in particolare alle Survey 2 e 3, collegandosi all’indirizzo http://cyberroad.eu.

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili su www.cyberroad-project.eu.